Perché abbiamo scritto questo Progetto Educativo

Queste pagine illustrano il Progetto Educativo delle quattro scuole medie cattoliche paritarie gestite dalla cooperativa “Cultura e Valori”: la scuola Don Allegri di Villafranca di Verona, la scuola Carlo Peducci di Verona (Marzana) e la scuola Santa Teresa di Verona (Tombetta).

E’ stato scritto da insegnanti e genitori insieme, ma perché?

Per le famiglie prima di tutto, perché hanno diritto di sapere cosa vuol fare la scuola a cui affidano i loro figli. Non si compra a scatola vuota, soprattutto quando di mezzo c’è la formazione umana e spirituale della persona. Abbiamo voluto esplicitare, per dovere morale prima che per obbligo burocratico, cosa intendiamo per scuola e per insegnamento, dato che circolano varie teorie e di scuole ce ne sono di diverso genere. Abbiamo voluto dire cosa intendiamo fare nei confronti dei ragazzi che ci sono affidati e chiarire la nostra peculiarità. Siamo scuola come tante altre scuole. Siamo scuola cattolica come altre scuole cattoliche. Ma siamo anche questa scuola cattolica, come nessun’altra lo è. Chiediamo la fiducia delle famiglie in quanto scuola, in quanto scuola cattolica ma anche e soprattutto in quanto questa scuola cattolica. Era quindi d’obbligo, per noi, presentare la nostra carta di identità culturale, pedagogica ed educativa.

Ma abbiamo scritto questo Progetto Educativo anche per gli operatori delle nostre scuole, per i presidi e gli insegnanti. Lo abbiamo fatto per chiarirci ulteriormente le idee, per tracciare un percorso chiaro a tutti noi, per darci un’agenda, cioè delle cose da fare, delle priorità su cui intervenire.

Insomma, questo Progetto Educativo è stato scritto per tutta la scuola, in tutte le sue componenti, nessuna delle quali può ritenere di poter raggiungere i propri obiettivi senza la collaborazione e l’intesa con le altre.

Stefano Fontana - Presidente della cooperativa Cultura e Valori

Padre Andrea Trevisan - Direttore delle Scuole